Playlist – Le 5 Cose Da Non Fare Sotto Tesi

1) Telefonare alla ex fidanzata alle tre di notte, ubriaco marcio, e cercare di convincerla che una seduta di sesso sadomaso farebbe bene al vostro rapporto di amicizia.
Antidoto: Fool for a lonesome train – Ben Harper

2) Prevedere, in fase di elaborazione, dei premi di produzione del tipo: “ogni tre righe scritte, mi concedo una sbirciata a redtube“. Si finisce per scrivere parole sconnesse pur di accumulare il montepremi.
Antidoto: Bodysnatchers – Radiohead

3) Ascoltare l’intervista a Ciriaco de Mita che si lagna perché i criteri per entrare nel PD sono basati sull’età anagrafica dei candidati, e non sulla loro intelligenza. Qualcuno gli dica che sarebbe stato escluso comunque.
Antidoto: Mongoloid – Devo

4) Uscire di casa inviperiti, con l’intenzione di dare una lezione al cane dei vicini che con il suo latrato disturba la vostra concentrazione, e ritrovarvi ad ululare in coro con il quadrupede. I dobermann sanno essere molto convincenti.
Antidoto: I wanna be your dog – Iggy Pop

5) Imprecare contro il proprio relatore augurandogli le peggiori cose, perché non vi segue in modo adeguato. Finisce che a questo viene davvero un malanno e voi vi ritrovate a tre mesi dalla consegna senza relatore, senza un’idea su cosa scrivere e con un terribile senso di colpa.
Antidoto: Nantes – Beirut

47 pensieri su “Playlist – Le 5 Cose Da Non Fare Sotto Tesi

  1. che momento maggico! avercene.

    sono passata per tutti i 5 punti.

    strano ma lo rifarei domani, per l’adrenalilla.

    ma non è mica vero.

  2. 6) Lavorare ad un layout di un sito e contemporaneamente modificare il codice di un template con il risultato che incolli pezzi di codice di uno nell’altro. Antidoto?

  3. concordo.

    (nulla volevo solo esmplificare l’arte fine del commentatore inutile che poi si giustifica con tali parole, facendo capire di essere consapevole della sua inutilità, cosa che lo rende ancora piu inutile fastidioso e falsamente intellettuale)

    lord g.

  4. 6) il giorno della laurea incontrare il tuo relatore che ti dice ma voi cosa ci fate qui

    antidoto Banana Joe degli Oliver Onion

    MIGNO

  5. 365albe: in effetti continuo a credere che sia eticamente giusto. Per questo ho deciso di estendere la proposta a tutta la mia rubbrica.

    aurelianobuendia: è il target al quale miriamo

    Alexios976: spero lo ripristino presto: è snervante dover guardare ogni volta tutti i filmati.

    Http500: già…ero certo che fosse stato tumulato nella gobba di Andreotti.

  6. L’1) è un toccasana. Chiama l’amica giusta, va. (no, io no te l’ho già detto)

    Il 2) al posto di redtube: il barattolo di nutella. La tastiera poi ha difficoltà di scatto, ma ne vale la pena.

  7. 10) Non riuscire a fare la cacca la mattina prima di uscire di casa e sapere che il primo bidet lo rivedrai solo al tuo rientro 10 ore dopo.

    Antidoto: Qualsiasi canzone dei Negramaro o Gigi D’Alessio, sarete sicuri di riuscire a cacare prima di uscire di casa.

    Ale

  8. La 5 è davvero universale, peccato l’effetto autoiazza… i docenti universitari in genere e i relatori in particolare sono dotati di scudo rilancia sfiga, altrimenti a quest’ora si sarebbero estinti, pensaci…

  9. E l’ex ragazzo che, mentre tu sei in piena sessione d’esame, cerca di convincerti che se hai bisogno di un antistress lui si sacrifica volentieri? Hai un antidoto anche per quello?? ;-)

  10. Il punto numero 5 è il più gettonato…ultimamente. Quasi quasi al mio relatore spedisco il doberman del punto 4…per convincerlo a farmi laureare!!!

    Buona giornata.

  11. Io aggiungerei:

    -Mettersi ‘in linea’ su messenger scrivendoci frasi tipo “non disturbatemi sto scrivendo la tesi”. Risultato: ti contatteranno tutti, anche amici che non sentivi più dalle elementari

  12. un’altra cosa da non fare è farsi infettare il pc con il serio rischio di perdere la tesi già conclusa, infettando naturalmente anche tutte le copie esistenti. Beh, io l’ho fatto!

  13. Io volevo dire: “Ritenere una inutile prudenze fare copie di backup della tesi”, ma dopo aver letto i commenti precedenti… mi sa che una “magistra tesis”!In bocca al lupo ai laureandi, hanno tutto il mio appoggio morale!

  14. 6) Cercare di farla più orginale e precisa possibile, mettendo tutte le citazioni e la bibliografia completa. (tanto non la legge nessuno)

  15. @dulcamaranta: mia sorella ci gioca x ore, ormai la sigla mi è entrata nel cervello.. e lei esasperata che mi fa: uff, ancora formaggio…

  16. dai…..in bocca al lupo…ho appena scaricato l’intera discografia di diamanda galàs…ascoltarla sarebbe un ottimo modo per diventare acidi e cattivi q.b. per sbaragliare tutti …sciauuuuuuuu

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>