Football

Nessuna industria della televisione sembra che gli interessi dei tifosi, ma senza l’urlo e il movimento del pubblico il calcio sarebbe uno zero.
E’ una storia di passione.
Sarà sempre così.
Senza la passione il football è morto.
Solo 22 uomini grandi e grossi che corrono su un prato e danno calci ad una palla.
Proprio una gran cagata.
E’ la tifoseria che lo fa diventare una cosa importante.

47 pensieri su “Football

  1. Personalmente, fosse per me, potrebbero fallire scuole calcio, stadi e tutto ciò che vi ruota attorno.

    Purtroppo, lo so, sono un po’ radicale in questo. E mi rendo conto di andare magari contro una cosa che diverte molte persone.

    Mondiali a parte che sono sempre un simpatico pretesto per riunirsi a far gli scemi, grandi e piccini… ma di pretesti se ne possono trovare ben altri.

    Ed è questo che il calcio è per molti.

    Un pretesto.

    Un pretesto per far soldi.

    Un pretesto per giochini di potere.

    Un protesto per creare un nuovo vippaio.

    Un pretesto per riempire la domenica.

    Un pretesto per picchiare qualcuno e sfogare stupidità e violenza represse…

  2. decisamente d’accordo con te…

    senza il calcio sarebbe morto ..

    senza il calcio italiano non avrebbe tutti quei soldi che gli gira in mano…

    lasciamo perdere…

    zoe

  3. ma se è così insignificante,perchè questa grande tifoseria,questo grande entusiasmo,questa grande importanza non ce l’hanno altri tipi di sport?

  4. uhm, ma non importa nulla anessuno del calcio. tanto che riprende tra una settimana. per i soldi, ovvio. del resto, chissenefrega

  5. C’è bisogno che qualcuno racconti tutto ai ragazzi del grande fratello perché possa sentirmi più partecipe a questo lutto, visto che onestamente non sento niente. Non mi sorprende, non mi scuote. Questo momento di cordoglio nazionale non riesce ancora a scalfire il mio cinismo e, forse, vedere quei ragazzi piangere mi farebbe ricongiungere con la mia umanità perduta… mi manca la mia umanità! Stamattina sentivo tutto il peso di questa perdita, ho deciso quindi che se proprio non riuscivo a provocare un po’ di costernazione sincera, allora avrei dovuto inventarmi qualcosa per fingerla…Non conducendo un talk show nessuno mi avrebbe ascoltato se avessi detto che la colpa è della famiglia e dell’agghiacciante perdita di valori di questi giovani che non riconosco più. Quindi ho fatto quello che non riusciva a lavorare perché troppo scosso… nulla da fare, non c’è spazio per i sentimenti in questo mondo dove il pil e poco altro.

  6. sono d’accordo ma finchè le persone non imparano a tifare come si deve tutto resta inutile.. Il calcio è un giro di soldi e basta.. nient’altro forse dovrebbe cambiare la percezione di questo nn lo so.. ma morire per una partita di calcio, finire in galera per una partita di calcio o prendersi un pugno… non mi sembra giusto..

    non esiste più il rispetto e la libertà di pensiero

  7. Forse se i giocatori si prendessero a “mazzate” ,come nel rugby, per tutto il tempo della partita, dopo le tifoserie si serntirebbero appagate!?!

    Forse se i poliziotti non ci fossero non ci sarebbe neanche il pretesto?

    Forse queste esternazioni di machismo primordiale fanno rivalutare chi gli attributi non ce li ha, o ritiene di non averli? (donne per natura, gay per mentalità).

    Forse si deve rivalutare il gioco della briscola o del tresette come diversivo agonistico?

    Forse.

  8. il calcio dovrebbe essere uno sport, invece sembra una vecchia baldracca truccatissima e con il busto…ho giocato a calcio e da fino agli esordienti il tempo di vedere che gli allenatorucoli facevano progetti economici financo sui bambini…tifo? soldi…il rugby è un gioco cento volte più bello e non è mai avvenuto un cazzotto sugli spalti, io vedo la gente che gira in macchina se si vendessero le batmobili ci sarebbero non seimila ma centomila morti sulle strade…la gente è repressa incazzata di base…poi veniamo alla tifoseria abitavo vicino alla linea merci e passavano a trenta metri da casa i convogli con i tifosi, cambiavano gli accenti ma gli insulti erano sempre gli stessi…veniamo ora ai poliziotti non sono dei santi ma non devono nemmeno essere dei martiri…durante lo spareggio bologna parma per andare in a spararono dei lacrimogeni fracassando lo zigomo di uno dove non c’era nemmeno il pensiero di fare un tafferuglio…con la morte di poliziotti e tifosi di volta in volta tutti diventano buoni…in realtà la cosa assurda risiede nel dover impiegare millecinquecento poliziotti per tenere calmi dei figli di puttana quando mandonna incoronata a catania c’è la mafia quando sulle strade sembra di essere ad indianapolis e crepano seimila cristiani…si su questo argomento sono un vecchio arterrrriosclerrrrotico ma cavolo seimila persone sono un paese all’anno che se ne va e centinaia di migliaia di feriti…se fosse per me fornirei io stesso le armi ai tifosi…cavolo e mi preoccuperei della sicurezza sulle strade nelle vie buie nei quartieri mi preoccuperei di mille altri problemi…il calcio era bello ho visto nell’82 l’ultimo mondiale veramente bello forse nell’86, ora il calcio fa cacare…e noi tifiamo per i pirla e i buffoni…c’è da riflettere e molto che prendano qualche ragazzino in più qualche papavero in meno e investano nella sicurezza negli stadi e lascino le forze dell’ordine a ordinare secondo costituzione una nazione…scusami lo sfogo come ex sciatore mi rode un tantino vedere tanto casino intorno a sti buffon…i

  9. se il tifoso non si confondesse con altri interessi, tipo mafiosi…allora si sarebbe un calcio idealista…è come dire ancora che lo “stato è fatto dal popolo”

  10. la passione c’e anche nei campi di periferia, nei vecchi campi polverosi dove si gioca per la passione e divertimento ma li hanno fatto diventare sono solo vecchi ricordi ora non importa più a nessuno…

    soldi buiness morti e tv…

    e il calcio vero non c’è più!

  11. quindi coco esiste per colpa del pubblico? quindi vieri non si sarebbe trombato la canalis? quindi totti cannavaro e buffon scaricherebbero merci da furgoni iveco? ma è bellissimo!

  12. si. 22 scemi che prendono a calci una palla, e 60.000 idioti che si ammazzano per 22 scemi che prendono a calci una palla..

    Detto

  13. il fulcro è tutto nel fatto che giocano a calcio. Giocano. Non Lavorano a calcio.

    E’ per questo che tutto dvorebbe essere ridimensionato…

    Creare sti pandemoni per gente che gioca è follia pura…

  14. è storia di sempre…dall’epoca dei primi giochi olimpici ai gladiatori romani che si onoravano di morire incoraggiati dal tifo del popolo.

  15. uomini grandi e grossi.hmm.. avrei i miei leciti dubbi.

    il calcio ora sembra costellato di ballerine di fila della scala di milano.

    nota l’arquatura del piede!!

  16. MMM… non sono d’accordo. lo sport è sport. la sfida lo fà grande, non la tifoseria. poi, fosse tifo sincero senza secondi fini…

  17. Purtroppo la tifoseria non sa capire e attenersi i ncomportamenti limitati, esagera e diventa solo distruzione….

  18. Volevo astenermi dal commentare questo fatto…..Ma stamattina ho letto un post….

    Mi ha colpito….

    “carne da macello”

    io so chi sono i mandanti di questa morte

    io so collegare fatti lontani nel tempo e nella mappa geografica

    io so chi ha permesso una morte, vuol negare una vita, e , come in un gioco di prestigio, farci guardare la sua mano sinistra mentre la destra ci sfila la carta di identità.

    Una mia amica dagli occhi bellissimi e sorridenti mi ha detto : “non farei mai il loro lavoro… sono carne da macello”

    Queste parole mi ronzano in testa da 2 settimane… un agnello in effetti è stato sacrificato… il motivo non è da cercare in quella strada vicina allo stadio…quello è il suo effetto finale…

    Attenzione ai prossimi mesi alle facce, alla dimenticanza, alle frasi risentite e sentite, e alle decisioni fasulle.

    Attenzione ragazzi che di ordine morite, attenzione agli ordini che eseguirete.

    Attenzioni fanciulli che vivete come nell’epoca dei comuni (città contro città); attenzione, vi dico, a chi vi dice cosa fare alle ideologie che decidono per voi, agli odi facili, ai gesti inutili, alla rabbia.

    Attenzione che il vostro disagio, questa incoscienza è necessaria allo stato.

    Attenzione che questo è l’inizio… attenzione che uno stadio chiuso tiene lontano solo chi vuole andare allo stadio e apre le porte a chi sta intorno…

    Attenzione voi tutti che stanno apparecchiando un tavolo da gioco

    http://alessandro3001.splinder.com/

  19. Gli interessa dei tifosi, gli interessa… non ti preoccupare…

    Dei 22 uomini un po’ meno, credimi.

    Perché i tifosi son quelli che pagano (l’ingresso allo stadio, la pay-tv, l’abbonamento e tutte le minchiate di contorno)… i 22 son solo quelli che vengon pagati per farti pagare.

  20. secondo me dovrebbero fermare il campionato a vita. i tifosi sono un problema se iniziano ed essere violenti.

  21. “secondo me dovrebbero fermare il campionato a vita. i tifosi sono un problema se iniziano ed essere violenti. ”

    Bravo/a… prendi una delle cose che ti appassionano di più, poi negatela per tutta la vita…

    Serial

  22. anzi vi dirò di più…”LA MIA VITA PER LO STATO ITALIANO NON VALE QUELLA DI UN UOMO IN DIVISA”… adesso, invece di capire ciò che ho scritto, uccidetemi di critiche…

    SERIAL

  23. je suis tres d’acord avec toi. E non per nulla stasera quel filone di Galliani ha detto qualcosa circa i tifosi.. che loro, mica per loro è brutto che ci siano gli stadi chiusi e queste misure del Governo.. ma per i tifosi, poverini…

    Scommetto che dopo questa asserzione, vedremo i tifosi manifestare…

    burp!

  24. Non sono nemmeno le nove quindi non ce la faccio a leggere tutti i commenti, però a mio parere i fatti di catania c’entrano poco col calcio e sono cose che s’incontrano in qualsiasi manifestazione perchè la polizia non è pronta a gestire certe cose, reprime e basta. Oltretutto dare una controllatina ai rapporti tra ultras e società non sarebbe male.

  25. Tifoseria e sistema mediatico, mercato sociale basato sulla pedata.

    Una neoplasia di interessi che si alimentano.

    Pane e circo.

    Dopo 2000 anni non è cambiato nulla.

    Primo obiettivo: obnubilare, chetare, sedare.

    Mente poco calciofile pensano e sono scomode.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>