Maciste

“E quando cambio faccia e sono triste vorrei essere Fassbinder, con due dita sollevare un toro, sradicare le colonne che mi tengono in catene, con la forza sovraumana del pensiero.”

Dici che s’arrabbia Bersani se gli cambio una strofa della canzone?
Migliorandola!
E’ al primo posto della hit parade dei pezzi che canto sotto la doccia.
Ultimamente faccio cose (vedo ggente) senza senso.

36 pensieri su “Maciste

  1. Puoi farcela! A sradicare coloonne e sollevare tori, intendo! Tu si che hai una forza sovrumana (del pensiero!) …(Non lo so cos’è che ho scritto, SCUSIMI!!!) :-)

  2. E infatti pure io, però mi chiedo se faccio cose senza senso per il tipo di gente sensa senso che frequento. O invece frequento gente sensa senso per adeguarmi alle cose senza senso che faccio?

    Dillemma.

    Sì, comunque, secondo me Bersani s’incazza.

    Bacio.

    Barbara

  3. Per diritto di cronaca dovresti dirci tutta la hit parade, dal decimo al primo posto, così aumenta la curiosità, delle canzoni che canti sotto la doccia… :)

    e poi…le cose che fai non devono avere necessariamente un senso…

    Mataego

  4. Io,per gioco,cambio spesso i testi di alcune canzoni…..e manco chiedo il permesso agli autori!!!!!!

    Sarà mica grave????

    Un saluto!

  5. :).. fare cose senza senso…a volte ci sta!!! buone docce.. e attento ai coccodrilli che escono fuori dalla vasca!!! ;)

  6. non ci credo che canti sotto la doccia

    dovresti pubblicare una foto a convalida di queste tue strane abitudini

    ripasso tra qualche tempo per verificare eh?!

  7. Io invece sotto la doccia ultimamente canto…canto…oddio, non me lo ricordo. Ah si…non so per quale stramba ragione m’è rimasta in mente una vecchia canzone che faceva piu’ o meno BRUTTAAAA, TI GUARDI E TI VEDI BRUTTA…NA NA NA NA NA…di un cantante assolutamente sconosciuto e assolutamente dimenticato da tutti! Pero’ chissà…se canto quella ci sarà una ragione….forse mi autocritico? Bah….al secondo posto della mia hit, invece, E SE DOMANI di Mina. E al posto d’onore…tadan! Occhi di gatto. L’avreste mai creduto? :) Un baciotto. S.

  8. Bersani… dici quello delle liberalizzazioni?… non credo… Avrai liberalizzato il testo. Cmpl per il blog (ottimo anche il retrogusto alle cozze nere) :-)

  9. FACCIO COSE

    Mi parli e non capisci.

    Ti ascolto e capisco che non puoi capirmi.

    Più dell’aria ci separa.

    Non ho tempo di darti tempo e tu continui ad essere ciò che non sei.

    Vivo in solitudine la mia scelta e deluso aspetto di riconoscermi nei tuoi occhi quando smetterai di guardarmi oltre. Per esistere sai?

    Graffio la carta di cellule morte e l’implosione di lacrime peggio si sente.

    Monsoni senza stagioni e senza terra da rinverdire.

    Trattengo il respiro per sfuggire il veleno ovunque.

    Grigio senza ossigeno

    penso

    opaco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>